Ecologia ed Ambiente 2009/2010

Breve relazione, redatta dall’Assessore Matteo Zanoletti, relativa al settore “Ecologia ed Ambiente” nel periodo amministrativo del 2009/2010.

Nel corso di questo anno amministrativo l’assessorato in oggetto, con l’aiuto di alcuni validi consiglieri particolarmente vicini al tema dell’ecologia e della tutela dell’ambiente in cui viviamo, si è prodigato per la realizzazione di vari progetti e attività. Tutte le azioni intraprese hanno avuto ovviamente come tema principale l’ecologia ed il rispetto dell’ambiente, con obiettivo quello di sensibilizzare la comunità con iniziative “didattiche e azioni concrete.
Si va qui di seguito ad elencare sommariamente le tappe principali di questo anno amministrativo.

Centrale a biomassa
Riprendendo un’idea proveniente dal Parco delle Orobie Bergamasche in cui avevano creduto vari comuni del comprensorio, l’amministrazione Fornoni ha deciso di intraprendere fino in fondo questa “avventura”: l’installazione di una centrale termica a biomasse. E’ infatti Ardesio l’unico comune all’interno del Parco ad aver completato tale progetto.
Si tratta di una caldaia alimentata a cippato (legname frantumato proveniente dalla pulizia dei boschi infestati dall’insetto infestante bostrico) che sostituisce l’impianto a metano esistente e che riscalda il palazzo comunale e l’edificio delle ex scuole elementari dove trovano alloggio ora il museo etnografico, l’ufficio tecnico, l’ufficio postale e la sede del CAI. Il progetto in questione, costato 160.000 euro, è stato finanziato per il 35% dal Parco delle Orobie Bergamasche e per il resto dal Comune di Ardesio. Questo impianto, oltre che a far risparmiare l’amministrazione comunale sulle spese del combustibile, vuole sensibilizzare la popolazione alle nuove energie sostenibili, dando un contributo alla manutenzione dei boschi presenti sul nostro territorio da cui proverrà il legname necessario alla produzione di calore e che verrà raccolto e recapitato dal consorzio forestale Alto Serio. La caldaia è quindi ora una realtà, in quanto è entrata in funzione con il primo carico di cippato giovedì 16 settembre 2010, seguirà a breve l’inaugurazione ufficiale dell’opera.

Giornata Ecologica
Il 15 maggio 2010 l’amministrazione di Ardesio, in stretta collaborazione con molteplici associazioni operanti sul territorio, ha organizzato la prima giornata ecologica “Ardesio Pulita“. Alle sette del mattino sul piazzale antistante il municipio, una cinquantina di volontari si è radunata per recarsi nei vari punti del territorio comunale scelti in precedenza per procedere alle operazioni di raccolta dei rifiuti gettati lungo le scarpate delle strade, il corso del fiume Serio, le aree abbandonate, ecc… La manifestazione non ha avuto il solo scopo di ripulire l’ambiente, ma ha anche una valenza educativa, in quanto sono stati coinvolti i ragazzi delle scuole in veste di osservatori. Gli studenti hanno infatti successivamente sviluppato un opuscolo contenente i dati del materiale raccolto e una serie di osservazioni rivolte a sensibilizzare la popolazione su un corretto comportamento. L’iniziativa vuole anche valorizzare il concetto del riciclaggio dei materiali, opportuna diversificazione è stata effettuata a fine giornata, separando metalli, plastica, legno, laterizi e ceramiche.

XXVIII Raduno Nazionale del cane da pastore bergamasco
Sabato 3 e domenica 4 luglio 2010 in collaborazione con l’Associazione Amatori del Cane da pastore Bergamasco, è stato organizzato nel nostro comune il 23° raduno nazionale dell’omonimo cane da lavoro. Iniziativa divisa in due giornate, la prima in località Cacciamali che ha visto i cani impegnati in una prova di agilità con un piccolo gregge di pecore e la seconda all’Oratorio dove si è svolta la gara di bellezza con la presenza di una giuria ufficiale.
L’iniziativa è stata intrapresa con lo scopo di far nascere l’interesse verso questo splendido animale tipico delle nostre montagne a tutte le persone anche non direttamente correlate al mondo della pastorizia, offrendo la possibilità di passare una giornata a contatto della natura e delle nostre più antiche tradizioni.

Raccolta differenziata
Un altro ambizioso progetto, se non il più importante per impegno e impatto sul territorio è quello della raccolta differenziata. In concomitanza con la scadenza del precedente contratto di raccolta dei rifiuti solidi urbani ed il successivo affidamento alla società SETCO di tale incarico, si è deciso di riorganizzare totalmente tale attività di raccolta introducendo per tutti i cittadini la raccolta differenziata dei rifiuti di vari materiali. Dal primo luglio 2010 quindi è cambiato il sitema di raccolta dei rifiuti solidi urbani che da questo momento in poi vede il sacco nero contenente i rifiuti organici venire raccolto due volte alla settimana, il sacco giallo contenente la plastica una volta ogni due settimane, così come la carta e il cartone conferiti senza sacchi. Il vetro continuerà ad essere raccolto all’interno delle apposite campane dislocate sul territorio, l’acciaio presso la piazzola del gruppo missionario, i rifiuti ingombranti ogni terzo sabato di ogni mese presso l’area di via primo maggio ed il verde nello stesso sito ogni due settimane durate il periodo estivo. Rimane sempre a disposizione negli orari esposti la piazzola di proprietà della SETCO in località Borlezze per il conferimento gratuito dei rifiuti. Iniziativa questa che si è creduta indispensabile a livello etico ed umano, al fine di portare la nostra comunità ai canoni di riciclaggio ormai consolidati nel resto del Paese.