Gemellaggio Ardesio-Ardez

Organizzato dalla Pro Loco di Ardesio, dal suo presidente Simone Bonetti e dall’amministrazione comunale, Ardesio ha ospitato sabato 09 luglio e domenica 10 2011 una delegazione del paese svizzero di Ardez, in Engadina, per festeggiare una ricorrenza importante quale il 20° anniversario del Gemellaggio tra le due Comunità. Gemellaggio non formalizzato ma che ha visto nel Pepi Fornoni, mai dimenticato personaggio ardesiano, l’ideatore nel 1991 di questi incontri in amicizia tra le due comunità affini non tanto e non solo per il nome del paese ma uniti dal comune sentirsi abitanti di montagna, abitanti delle Alpi che fanno da cerniera più che da barriera tra il Nord e il Sud-Europa. La delegazione composta da 30 persone tra cui diversi giovani e adolescenti e capitanata dal sindaco di Ardez sig. Strimer, è giunta ad Ardesio alle ore 15,00 di sabato; sistemati negli alloggi gentilmente offerti dagli abitanti di Ardesio, alle ore 17,30 e’ iniziato il ricevimento ufficiale in Municipio di Ardesio; intervallati dalla Banda musicale e dal Coro degli alpini sono seguiti diversi interventi degli amministratori locali delle due comunità che hanno ribadito la storia, le ragioni e la bontà del disegno iniziale, i contatti frequenti attuali e le prospettive future di questi incontri; la cena presso un noto locale di Ardesio ha concluso la giornata di sabato; domenica mattina alle ore 10,00 visita, presso il Museo, delle opere del Maestro Luigi Fornoni che hanno suscitato entusiastici commenti degli amici svizzeri circa la maestria e i messaggi dell’Artista ardesiano; una salita in seggiovia all’ Alpe Vodala seguita dal pranzo presso il rifugio ci ha portati velocemente verso i saluti, gli addii e gli arrivederci. Gli amici di Ardez vogliono far giungere a tutti quanti il loro grazie per l’accoglienza, per i bei momenti trascorsi insieme e ci aspettano da loro.