Nove mesi dall’insediamento. Una gestazione completa, a febbraio. Abbiamo giá avuto modo in passato di fare il punto della situazione delle attività amministrative, una buona abitudine che vogliamo mantenere nel tempo secondo le modalità indicate più volte: l’informazione verso la popolazione parte da questo sito internet, passa per i media televisivi e cartacei (quelli non accecati dalla voglia di aizzare lo scontro tra le parti, francamente fuori luogo), arriva ai destinatari tramite le assemblee pubbliche. Questa comunicazione assume però un evidente valore simbolico legato ad un lasso di tempo così rilevante per un’associazione di idee che porta al concetto di nascita che vale la pena di sottolineare.

Il Sindaco Bigoni ha rilasciato ad Antenna2 un’intervista dove ha brevemente trattato un paio di categorie di argomenti, vediamola:

httpv://www.youtube.com/watch?v=LlBVFvbYoUM

Vediamo ora quali sono gli altri “fronti caldi” del lavoro che viene svolto dall’Amministrazione Comunale, cercando di dare delle indicazioni temporali precise:

P.G.T.

Vengono indetti due incontri pubblici che permetteranno all’Amministrazione di illustrare il lavoro fin qui svolto sul Piano di Governo del Territorio. Lo scopo è quello di evidenziare quali saranno le implicazione e gli sviluppi relativi alla stesura di un documento così importante per il futuro del nostro territorio, e di confrontarsi con le legittime richieste di tutta la popolazione. Gli appuntamenti sono fissati come segue: alle ore 10.00 di sabato 25 febbraio presso la sala consiliare si svolgerà un primo incontro generale introduttivo a metodologie, tematiche e aspetti formali dei tre elementi fondanti che costituiscono il testo, ovvero il Documento di piano, il Piano dei Servizi ed il Piano delle regole. Per la fine marzo (in data e ora da definire) è previsto un altro incontro in cui saranno esposti con maggior dettaglio gli argomenti specifici riguardanti il territorio di Ardesio. Nel mese di aprile è prevista la convocazione della seconda conferenza di VAS (Valutazione Ambientale Strategica), con contestuale pubblicazione sul sito del Comune e della Regione Lombardia (SIVAS) della proposta di Documento di Piano. La conclusione di questa fase della procedura di VAS (60-90 giorni), consentirà di procedere all’adozione del Piano di Governo del Territorio da parte del Consiglio Comunale, cui seguirà la fase di raccolta delle osservazioni da parte dei cittadini, il cui esame determinerà la successiva definitiva approvazione del PGT. Data l’importanza del tema, si invita sin d’ora la popolazione a partecipare a tutti gli incontri.

Lavori pubblici

Nel mese di febbraio si cominceranno a toccare con mano gli effetti del lavoro svolto dell’assessorato ai Lavori Pubblici nel secondo semestre dell’anno scorso. Per le seguenti opere, aventi tutte copertura economica, è prevista quindi la partenza dei lavori a breve:

  • Manutenzione straordinaria cimitero Valcanale e Capoluogo;
  • Riqualificazione della contrada Babes;
  • Messa in sicurezza e consolidamento viabilità comunale.

Nell’elenco delle priorità degli interventi vale la pena di ricordare anche i lavori di sistemazione della Caserma dei Carabinieri, del marciapiede di collegamento della frazione Carpignolo, della riconversione degli spazi in zona “tennis” (parcheggio adiacente al Cimitero del Capoluogo) in magazzino per la ProLoco. Stanno inoltre per iniziare gli studi di caratterizzazione del sottosuolo della zona di via I° Maggio dove è prevista la realizzazione della nuova piattaforma ecologica, un’opera inserita nel piano delle opere triennali pubblicato all’albo pretorio il 22 ottobre 2011. Nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale, la piazzola vuole diventare l’intervento primario dell’anno in corso. Anche per quest’opera si provvederà alla nomina di un R.U.P. (e delle necessarie figure competenti di supporto al R.U.P. stesso) non appena verrà data reale e precisa collocazione economica, entro la primavera.

Cultura

Per la metà del mese di marzo è previsto l’affidamento dell’incarico per la riqualificazione del Museo Etnografico, un progetto nel quale l’Amministrazione comunale crede molto vista la sempre più pressante necessità di puntare su forme di valorizzazione del territorio, della cultura, della storia dei luoghi e delle persone.

Bilancio

La Conferenza Stato-città ed autonomie locali è un organo collegiale con funzioni consultive e decisionali, sede istituzionale permanente di confronto e raccordo tra lo Stato e gli enti locali. All’inizio del mese di febbraio una prima conferenza è stata tenuta (incontro Governo – Autonomie Locali per l’applicazione dell’art. 13 DL 201/2011 e art. 2 D.Lgs. 23/2011 in materia di IMU e Fondo di riequilibrio 2012), ne seguirà un’altra il 22 febbraio (durante la quale sarà formalizzato l’accordo sullo schema di decreto fondo riequilibrio 2012 che, come noto, comprenderà anche la compartecipazione IVA ai sensi dell’art. 13 c. 18 e 19 DL 201/2011 e tagli DL 78/2010 art. 14 c. 1 e 2) quindi nel giro di poche settimane dovrebbero concretizzarsi anche in termini oggettivi i tagli dei trasferimenti legati alla manovra economica di agosto 2011 e le seguenti modifiche/integrazioni di fine anno legate al Governo Monti. Questi elementi sono fondamentali per la stesura di un bilancio previsionale 2012 serio ed attendibile, viste le implicazioni che avrà nelle economie delle nostre famiglie. A tal proposito, va ricordato come la data limite per la presentazione, la discussione e l’approvazione in Consiglio Comunale di tale documento sia stata posticipata tramite il decreto milleproroghe a fine giugno 2012, a dimostrazione evidente del fatto di come quest’anno sia complessa la scrittura delle norme locali in relazione alla legge. L’amministrazione comunale di Ardesio è però fortemente determinata a voler presentare al Consiglio Comunale nel mese di marzo 2012 un documento che tuteli il più possibile i cittadini ma che che sia funzionale all’economia del pareggio di bilancio. Volendo entrare nel dettaglio, possiamo ricordare che se da una parte il Comune avrà un taglio di trasferimenti, dall’altra ci dovranno essere delle maggiori entrate e/o delle minori uscite che vadano a compensare la partita. Quando si parla di “minori uscite” la mente corre subito verso i risparmi di gestione legati alla diminuzione dei costi di esercizio, ed in questo senso l’amministrazione ha attivato una commissioni interna al proprio gruppo per una vera e propria “caccia allo spreco”, anche se già molto era stato fatto in passato, in questo senso. Le voci che potenzialmente compongono le “maggiori entrate” sono, invece, l’addizionale all’IRPEF ed i parametri dell’IMU. La prima, ad Ardesio, è già a livelli di pressione fiscale molto alti sin dal gennaio 2008 (una delibera del dicembre 2007 ha portato il valore a 0.6%, contro una media dei Comuni vicini dello 0.25%) quindi l’amministrazione toccherà al rialzo tale dato solo se non potrà farne a meno, ma l’intenzione è assolutamente di non variarla. Per quanto riguarda i parametri IMU, invece, si stanno facendo valutazioni che tutelino il più possibile la prima casa, ma è evidente che gran parte delle risorse dovranno pervenire dall’insieme dell’imposta IMU, soprattutto tenendo conto dei trasferimenti di queste somme verso lo Stato.

Servizi Informatici

Nel mese di aprile 2012 verrà ultimato e consegnato alla popolazione il nuovo sito del Comune di Ardesio (realizzato grazie ad un contributo legato ad un “voucher digitale” di Regione Lombardia), in sostituzione all’attuale che evidentemente ha un impatto grafico e funzionale di certo non al passo con i tempi e con le tecnologie attuali. Nel primo semestre di quest’anno, inoltre, verrà messo a disposizione della cittadinanza un portale rispondente al nome di “Viviardesio.it, Cultura Sport e Divertimento in Alta Valle Seriana”, grazie al prezioso (e gratuito) lavoro di un professionista del settore web originario di Ardesio da anni residente a Londra, ovvero Simone Biffi e del Sindaco Alberto Bigoni. Questa piattaforma web vuole diventare, nelle intenzioni, un portale sovracomunale che faccia da collettore di tutte le informazioni relative al nostro paese, un biglietto da visita da mostrare con orgoglio alla comunità degli internauti. Presso la Biblioteca, inoltre, nel mese di febbraio 2012 verrà attivato l’hotspot per il collegamento wireless inserito all’interno del progetto provinciale di Cafelib adottato dal Sistema Bibliotecario provinciale.

Grazie per l’attenzione.

Ardesio Unita