Un tratto della strada della Corte
Un tratto della strada della Corte

Sabato 29 settembre 2012, alle ore 10 presso la sala consiliare del Comune di Ardesio, si è tenuto il terzo incontro per la definizione delle quote di partecipazione del primo intervento di straordinaria manutenzione sulla strada della Corte, in località Valcanale. L’obiettivo era quello di illustrare nel modo più compiuto possibile le attività da porre in essere per la realizzazione dell’intervento e per la messa a punto del Consorzio che avrà il compito di manutenere la strada stessa in futuro.

La strada, che versa in condizioni decisamente critiche e per la quale è stata emessa un’ordinanza di divieto di transito esteso a tutti i veicoli, a partire dal tratto immediatamente a monte del bacino acquedottistico comunale in prossimità del tratto asfaltato di via Alpe Corte, è stata oggetto di discussione anche nelle scorse settimane.

L’odierno incontro è il terzo, in ordine cronologico, dall’inizio dell’anno. Ai presenti, il sindaco Bigoni ha avuto modo di illustrare la proposta del Comune, che sostanzialmente può essere riassunta nel seguente modo: il Comune si attiva per reperire i fondi necessari per la copertura di una grossa percentuale dell’intervento di straordinaria manutenzione (90% o 95%, anche il 100% se possibile, ma si avrà la certezza della cifra solamente quando giungeranno tutti i preventivi), dei costi della progettazione e quelli della consulenza dello studio notarile per l’attivazione del Consorzio, ma allo stesso tempo chiede che quest’ultimo venga costituito nel giro di pochissimi mesi (entro fine anno) e che il Comune venga sollevato dai costi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei prossimi venti anni. Se questa ipotesi non dovesse essere accettata, l’amministrazione comunale si impegna a chiudere definitivamente la strada, decidendo quindi di investire le proprie risorse da un’altra parte.

Alcuni documenti: questa è la presentazione che il Sindaco ha illustrato durante l’incontro, mentre questo è il progetto corredato di foto realizzato dall’Ing. Marzani.

Presentazione del Sindaco
Presentazione del Sindaco
Progetto Ing.Marzani
Progetto Ing.Marzani

Il Comune ha tutta l’intenzione di risolvere il problema, attribuendogli un’importanza prioritaria e strategica per l’attività turistica della zona (citiamo, ad esempio, la presenza del Rifugio Alpe Corte) e facendosi carico di impegni sicuramente non indifferenti per la realizzazione (oltre i centoventimila euro di valore). Le somme necessarie vengono individuate in larga parte nelle opere di compensazione e mitigazione, oltre che del rinnovo della concessione, legate all’attività di produzione di energia idroelettrica da parte dei privati nella zona della Valcanale. Questo è il motivo per cui l’esenzione dei costi ordinari e straordinari del Consorzio per i prossimi anni viene chiesta non solo per il Comune, ma anche per coloro i quali contribuiscono economicamente all’operazione.

Una scelta ben precisa, a rimarcare quanto questa amministrazione ritenga prioritaria la strada della Corte, tanto è vero che la disponibilità del Comune va ben oltre a quanto gli spetterebbe per legge per la quota legata al mantenimento del pubblico transito (strada vicinale), avendo la convinzione che solamente in questo modo si possa dare il via ai lavori con uno scenario equo oggi e, soprattutto, domani. L’amministrazione pone quindi dei vincoli per evitare che un’altra Giunta si possa trovare in questa situazione tra qualche anno. Il Consorzio, infatti, regolamenta al meglio il meccanismo della compartecipazione alle spese da parte di tutti i proprietari. Le leggi che normano il funzionamento e la costituzione del Consorzio, sono state perfettamente illustrate dal notaio Armando Santus, presente in sala consiliare:

Il verbale dell’incontro verrà inviato a tutti i proprietari, unitamente alla convocazione del prossimo incontro.