Bilanci al buio per i Comuni

"Mission: Impossible - Climb An Evil Mountain!" di MidCentArc
“Mission: Impossible – Climb An Evil Mountain!” di MidCentArc

Da ItaliaOggi.it, un articolo di Matteo Barbero

Per i comuni chiudere i conti del 2012 e approvare il bilancio di previsione 2013 rappresenta al momento una missione (quasi) impossibile. All’appello mancano, infatti, alcune informazioni essenziali. E se per il secondo adempimento c’è tempo fino al 30 giugno, entro fine mese dovranno essere inviate le certificazioni finali relative al Patto dell’anno passato. I tempi, quindi, sono molto stretti, ma da Roma continuano a non arrivare indicazioni. Con riferimento allo scorso esercizio finanziario, l’incognita si chiama Imu, il cui ammontare, ancora incerto, condiziona anche l’esatta quantificazione del fondo sperimentale di riequilibrio. I conti, in base all’accordo raggiunto in Conferenza stato-città il 1° marzo 2012, avrebbero dovuto essere chiudersi entro lo scorso mese di febbraio, ma al Ministero dell’interno fanno sapere di essere ancora in alto mare. Il problema è che fra meno di dieci giorni gli enti dovranno certificare le voci rilevanti ai fini del Patto e fra queste rientrano anche le entrate in questione. Al riguardo, il Mef è dell’avviso che ogni ente debba confermare l’importo relativo al gettito Imu stimato dal Dipartimento delle finanze e che tale entrata convenzionale debba essere considerata valida ai fini del raggiungimento dell’obiettivo del Patto, oltre che della redazione del consuntivo.

Continua qui.