Bilancio Consuntivo 2012

"Euros" di Images_of_Money
“Euros” di Images_of_Money

Ieri, 17 aprile 2013, si è tenuto il Consiglio Comunale. Alla presenza di 8 consiglieri e con l’assenza di 3 (Gianluigi Pezzoli, Yvan Caccia e Riccardi Bonaventura), l’assemblea ha approvato il Bilancio di Rendiconto 2012. Le relazioni degli assessori sono consultabili cliccando qui:

– Assessore all’ambiente e all’ecologia, Matteo Zanoletti (clicca qui);

– Assessore ai Lavori Pubblici, alla Manutenzione e al Patrimonio, Bonaventura Fornoni (clicca qui);

– Assessore alla Persona, alla Cultura e al Turismo, Donato Guerini (clicca qui);

– Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Privata, vicesindaco Alberto Pezzoli (clicca qui).

Questa, inoltre, la relazione del sindaco Alberto Bigoni, il quale, non avendo delegato la gestione del Bilancio, ha come sempre relazionato sull’argomento:

Viene presentato in questo Consiglio Comunale del 17 aprile 2013 per l’approvazione il consuntivo relativo all’anno 2012. L’amministrazione comunale giunge quindi al termine del primo anno solare di esercizio completamente gestito, a differenza del precedente anno 2011 che vedeva le scelte di bilancio subire l’effetto delle precedenti decisioni commissariali. A questo punto è quindi possibile intravedere tra i numeri presentati quali sono gli elementi di continuità con le precedenti impostazioni nella stesura del testo economico del Comune, da individuare soprattutto nella spirito di prudenzialità con il quale si è cercato di operare per la realizzazioni degli obiettivi mantenendo evidentemente anche la salvaguardia dei risvolti economici. Inoltre si è continuato a lavorare sulla strada già percorsa in passato dell’effettiva progressiva cessazione dell’accesso al credito esterno che ha addirittura raggiunto lo zero assoluto. Questo dato, oggettivo, che verrà anche evidenziato da questa relazione, è la dimostrazione del fatto che l’intenzione degli amministratori sia quella di affrontare i problemi contando sulle proprie forze senza gravare sui bilanci delle amministrazioni future, volendo lasciare una buona eredità ai propri successori. Nonostante le gravi difficoltà economiche del momento, il globale miglioramento, seppur minimo, degli indicatori di bilancio permette di affermare che la linea di gestione delle risorse economiche del bilancio è quella corretta da seguire, anche se i margini rispetto al taglio della spesa corrente sono ulteriormente da affinare.

L’intero documento è visualizzabile qui:

Proponiamo inoltre, oggi, due infografiche create sulla base dei dati forniti in Consiglio Comunale, per informare la popolazione con uno strumento decisamente più fruibile rispetto alla presentazione dei dati nudi e crudi. Si tratta, nel dettaglio, di una grafica generale di inquadramento dei dati del bilancio ed una specifica sulla riduzione dei costi della politica di Ardesio, che andiamo qui a presentare: