Carotaggi e trincee al Pià Spiss, seconda giornata

Dopo la prima giornata di lavori al Pià Spiss legati al procedimento volto all’accertamento dei materiali presenti nel sottosuolo sotto il piazzale nella zona in prossimità dell’albergo Sempreneve e della partenza degli impianti di risalita dell’ex stazione sciistica di Valcanale, ieri, lunedì 1 luglio 2013, si è svolta una seconda giornata di sondaggi. Questa volta si è eseguito un carotaggio che ha scavato fino a quasi 17 metri di profondità nella zona di incrocio di due profili della prova geofisica prodotta a suo tempo dal geologo dott. Ravagnani, più spostata verso il fondo valle rispetto alle trincee eseguite in precedenza.

L’esito è visibile nella foto qui riportata:

Esito carotaggi secondo giorno al Pià Spiss
Esito carotaggi secondo giorno al Pià Spiss

In pratica, tra il 12° e il 13° metro di profondità è visibile la presenza di materiale estraneo riconducibile e assimilabile alla moquette. Arpa Lombardia ha prelevato i campioni del terreno sottostante lo strato di moquette, in contraddittorio con la società, per effettuare le verifiche su eventuali inquinamenti provocati dal materiale estraneo. Gli esiti di queste analisi verranno fornite nelle prossime settimane e saranno prese le conseguenti decisioni sulle attività da intraprendere a seguito delle stesse.