Valle del Las: neve pure a luglio. È il ghiacciaio più basso d’Italia.

Da L’Eco di Bergamo online del 14 luglio 2013:

Il nevaio del Las, in alta Valle Seriana, sul versante settentrionale della poderosa bastionata di calcare del monte Secco (Corna Gias in dialetto locale) potrebbe essere iscritto nel Guinness dei primati. Con i suoi 900 metri di quota è infatti il meno elevato d’Italia. E in quest’estate pur ballerina, la sua neve perenne rappresenta certo una curiosità delle nostre montagne. Questo scampolo del Quaternario si trova al sommo di una valletta, di fronte alla contrada Albareti, nascosta da boschi e chiamata, appunto, Las. Un tempo il nevaio era più esteso, lungo un centinaio di metri, poi le mutate condizioni climatiche e la diminuzione delle precipitazioni nevose l’hanno via via ridotto alle attuali dimensioni. Nel 1993, proprio per il surriscaldamento terrestre e le scarse nevicate, scomparve, per ricomparire, per la gioia di tanti, l’anno dopo. E ora? Il nevaio riformatosi raggiunge una lunghezza di una ventina di metri e un’altezza, laddove è a contatto con le rocce del monte Secco, di una quindicina di metri. Nessuno può ipotizzare se scomparirà nuovamente. «Poco più di cinquant’anni fa – narra un settantenne che vive ad Albareti – il luogo offriva la propria disponibilità, come fabbrica naturale di ghiaccio, a diverse famiglie di Albareti, Rizzoli, Marinoni e Valcanale. Ricordo che gli uomini, dalla primavera all’autunno, arrivavano lì con i muli».

Il sindaco Bigoni è salito al ghiacciaio e ci ha inviato alcune fotografie:

Il ghiacciaio della Val Las
Il ghiacciaio della Val Las