Riportateci Briciola: ci restituirà il sorriso

Un accorato appello di una famiglia ardesiana pubblicato sull’edizione del 16/10/14 de L’Eco di Bergamo:

Riportateci Briciola: ci restituirà il sorriso
L’appello parte da Ardesio e arriva dritto al cuore. Si ripete incessante dal 2 settembre, sui volantini attaccati ovunque, sulle pagine de L’Eco, nei post di Facebook e nelle mille telefonate ad amici, conoscenti, enti e associazioni: “Cercasi Briciola disperatamente”. Dietro non c’è l’ansia per una piccola viziata che ha perso il giocattolino di peluche, non è nemmeno lo sfizio di un padrone che rivuole a tutti i costi quella cagnolina. Briciola è una chihuahua bianca, affettuosa e tranquilla. Per un papà e soprattutto per sua figlia, Briciola è il mondo, è l’opportunità di dare senso e colore alla vita di ogni giorno. Chi l’ha portata via in un pomeriggio di fine estate forse ha fiutato l’affare, ha pensato alla facile preda su cui speculare. Senza troppe morali, diciamo che ha sbagliato. Di grosso. Quel papà che non si arrende, a ogni appello raddoppia la ricompensa: è arrivato addirittura a mille euro. Uno slancio che costa, ma il cuore e l’affetto spingono oltre il limite, perché non badano a spese. Briciola deve tornare, perché il mondo anche ad Ardesio possa tornare a girare. “La gente a volte è cattiva, molti potrebbero equivocare i miei appelli e la ricompensa che promettiamo. Per chi ci conosce non servono spiegazioni, a tutti gli altri chiediamo soltanto una mano, anche due, per ritrovare Briciola”. In calce a ogni appello c’è semplicemente un numero telefonico di riferimento 339.1920764. Forse qualcuno legge questo articolo seduto comodamente sul divano, coccolato affettuosamente da una chihuahua arrivata da poco. Componga quel numero e il divano decollerà verso Ardesio, come in un sogno a occhi aperti. I miracoli fanno girare il mondo, basta una… Briciola di cuore. G.B.G.
L'Eco di Bergamo del 16/10/2014, pagina 31
L’Eco di Bergamo del 16/10/2014, pagina 31