Oltressenda prende tempo sull’Unione a quattro

Da l’Eco di Bergamo del 14 novembre 2014, pagina 39:

Oltressenda prende tempo sull’Unione a quattro

Slitta l’ok alla convenzione con Ardesio, Villa d’Ogna e Piario Domani un’assemblea pubblica

Enzo Valenti

Rimandato l’altra sera, su richiesta del Comune di Oltressenda Alta, il secondo punto all’ordine del giorno che l’assemblea dell’Unione Lombarda Asta del Serio” – di cui fanno parte Ardesio, Villa d’Ogna, Oltressenda Alta e Piario – doveva esaminare relativamente all’approvazione della convenzione per le funzioni conferite. Convenzione peraltro già approvata in precedenza dai quattro Comuni e che ora deve obbligatoriamente essere approvata dall’assemblea perché possa diventare operativa nei tempi fissati dalle norme.

Il presidente dell’assemblea, Alberto Bigoni, introducendo l’argomento ha letto una lettera fatta pervenire dall’amministrazione di Oltressenda Alta, in cui si chiedeva di posticipare l’approvazione della convenzione. Le motivazioni sono state quindi approfondite e spiegate da Sara Baronchelli, assessore di Oltressenda Alta e componente l’assemblea dei Comuni. “Motivo della nostra richiesta – ha esordito – è quello di consentire alla nostra amministrazione di meglio approfondire quello che questa convenzione, che il nostro Consiglio comunale a suo tempo aveva già approvato con voto unanime, porterà concretamente ad ogni singolo Comune, sia dal punto di vista economico che di quello strutturale, in riferimento soprattutto a modalità, luoghi e tempi dei servizi da erogare alla cittadinanza”. Ha poi aggiunto: “Per una decisione definitiva abbiamo convocato, sabato 15 novembre (domani, ndr) alle 20, un’assemblea pubblica che, con il Consiglio comunale, approfondirà la problematica in discussione e quindi si deciderà definitivamente sul da farsi”.

L’iter dell’Unione

Bigoni ha riepilogato: “Da mesi si susseguono le riunioni tra i sindaci dell’Unione per poter essere operativi, come previsto dalla norma, dal 1° gennaio 2015. Ricordo che dalle riunioni è emerso quanto segue: l’Ufficio tecnico sarà ad Ardesio, come pure la segreteria dell’Unione; a Villa d’Ogna l’ufficio di ragioneria, mentre quello della polizia municipale andrà a Piario. A Oltressenda Alta l’impiegata, ora presente allo sportello comunale sei giorni la settimana, lo sarà in seguito per un solo giorno, mentre negli altri cinque opererà a Villa d’Ogna. Rammento comunque che i quattro sindaci avevano previsto che ad Oltressenda Alta l’impiegata sarebbe rimasta per tre giorni la settimana e che poi, dalle riunioni successive con i sindacati, è scaturito il nuovo quadro, ancora tuttavia non definitivo, quindi con possibilità di variazioni”.

“Tengo inoltre a sottolineare– ha detto Bigoni – come, sia la convenzione che la localizzazione degli uffici e i tempi di presenza allo sportelli comunali, nel corso dei vari incontri sono stati sempre condivisi e approvati dai quattro sindaci. Al di là delle decisioni che Oltressenda Alta prenderà, dunque, l’Unione approverà comunque, a breve, il bilancio di previsione 2014 e predisporrà quello del 2015. L’approvazione della convenzione da parte dell’assemblea è fondamentale per poter richiedere e ottenere dalla Regione i contributi necessari per il servizio informatico che ha un costo attorno ai 120 mila euro”.

Dopo gli interventi di Andrea Giudici, della minoranza di Oltressenda Alta, sul sistema informatico, e di Gian Luca Fiorina, minoranza di Villa d’Ogna, che ha sollecitato una riflessione sulla presenza dell’impiegata ad Oltressenda Alta, l’assemblea ha deciso, con voto unanime, di sospendere il punto all’ordine del giorno e di rimandarne l’approvazione ai prossimi giorni.

CatturaL’intervista ai microfoni di Antenna2:

httpv://www.youtube.com/watch?v=v-tPECv_SuE

httpv://www.youtube.com/watch?v=jkEpbU1PDgU