‘Garanzia Giovani’, Aprea: in Lombardia primi risultati positivi

Dal sito di Regione Lombardia:

3 dicembre 2014
(Ln – Milano) “In Lombardia, le numerose prese in carico non sono un’azione burocratica, ma significano servizi concreti offerti ai giovani”. Lo afferma Valentina Aprea, assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro a proposito dell’attuazione di ‘Garanzia Giovani’ in Lombardia.

QUASI 8.000 GIOVANI PRESI IN CARICO – “Su quasi 8.000 giovani presi in carico – sottolinea l’assessore Aprea -, ben 5.000 sono stati attivati nel mondo del lavoro: oltre 2.000 con contratti a tempo determinato, oltre 200 con contratti a tempo indeterminato, 570 con contratti di apprendistato e oltre 2.000 con l’attivazione di un tirocinio”.

MONITORAGGIO SETTIMANALE – Tutti i lunedì, direttamente sul portale regionale, al seguente indirizzo www.garanziagiovani.regione.lombardia.it, sarà possibile consultare il report di monitoraggio riguardante l’andamento di ‘Garanzia Giovani’ in Lombardia, al fine di valutare i progressi e conoscere i dati in maniera articolata e puntuale.

SULLA SCIA DI DOTE UNICA LAVORO – “‘Garanzia Giovani’ in Lombardia – rimarca l’assessore Aprea – non rappresenta una novità, poiché nasce dalla felice esperienza della ‘Dote Unica Lavoro’, ed è proprio per questo motivo che è stato possibile garantire rapidamente i servizi ai giovani ed assicurare una piattaforma unitaria e integrata di politiche attive sul territorio regionale”. “All’interno di questa piattaforma – aggiunge l’assessore -, Regione Lombardia continua a investire anche su ‘Dote Unica Lavoro’, destinata non solo ai giovani, ma a tutte le persone in cerca di lavoro e che si dimostra il modello più adeguato ad accompagnare i cittadini nei cambiamenti all’interno del mercato del lavoro”.

LE DOTI ASSEGNATE – “L’ottimo andamento – rimarca Aprea – è testimoniato dal consistente numero di ‘Doti’ assegnate – a fine novembre sono state 46.709 e altre 8.000 sono in fase di conclusione – e dal fatto che 29.142 destinatari sono già stati avviati nel mondo del lavoro. Di questi 29.142, 11.329 sono inseriti con contratti superiori a 180 giorni, il 60 per cento a tempo determinato, il 23,1 per cento in apprendistato e il 16,9 per cento con contratto a tempo indeterminato”. “Gli altri destinatari – prosegue l’assessore – hanno comunque raggiunto un risultato parziale con contratti inferiori a 180 giorni e attraverso percorsi di tirocinio”.

QUASI 30 MILIONI PER DUL E INCENTIVI ALL’ASSUNZIONE – “Il successo di queste politiche – conclude l’assessore Aprea – ci conforta nella scelta di mantenere lo strumento sempre aperto e finanziato. Per questo oggi abbiamo provveduto con un ulteriore finanziamento di ‘Dote Unica Lavoro’ per 25 milioni e ulteriori 4,6 destinati a incentivi all’assunzione per le aziende”.

Cattura