‘Garanzia Giovani’, Aprea: caso Daniela dice che sistema da noi funziona

Dal sito di Regione Lombardia:

10 dicembre 2014
(Ln – Roma) “‘Garanzia Giovani’ sta dimostrando di funzionare in Lombardia, anche grazie al fatto che può contare su un sistema già rodato di politiche attive al lavoro e una rete ampia di operatori pubblici e privati, presenti con 753 sportelli al lavoro su tutto il territorio regionale”. Lo ha detto Valentina Aprea, assessore della Regione Lombardia all’Istruzione, Formazione e Lavoro, partecipando al Ministero del Lavoro a Roma a una conferenza stampa con il ministro Giuliano Poletti, organizzata per illustrare l’andamento di Garanzia Giovani, anche con la testimonianza di alcuni giovani che hanno trovato lavoro grazie al programma.

INTERVENTI MIGLIORATIVI – “Abbiamo anche condiviso con il ministro Poletti – ha proseguito l’assessore lombardo – alcuni interventi migliorativi a partire dalla revisione delle fasce di aiuto. Oggi le modalità applicative collocano il 95% dei giovani lombardi in fascia bassa o media, escludendoli dal bonus per le assunzioni a tempo determinato. C’è qualcosa che non funziona”.

MINISTRO DICE SI’ A PROROGHE – “Il ministro – ha proseguito Aprea – si è detto inoltre d’accordo ad estendere il bonus per le assunzioni in apprendistato professionalizzante e pensiamo si debbano anche riconoscere le proroghe nei contratti a tempo determinato. Bisogna inoltre evitare che i diversi bonus per le assunzioni vadano in competizione tra di loro. Per questo è da prevedere un allineamento o una possibilità di cumulo tra il bonus di Garanzia Giovani e quello previsto dalla legge di stabilità per le assunzioni a tempo indeterminato”.

REPORT SU SITO – “Viene pubblicato sul portale regionale www.garanziagiovani.regione.lombardia.it il report settimanale di Garanzia Giovani in Lombardia” ha detto l’assessore. “Il trend è in costante aumento, e la pubblicazione del report settimanale di Garanzia Giovani si affianca a quella di Dote Unica Lavoro, in coerenza con la scelta di trasparenza degli interventi e dei risultati del mio assessorato”. “I giovani presi in carico con l’avvio di servizi per l’inserimento lavorativo sono 8.219, un dato in costante crescita. I primi risultati sono positivi, con 5.125 attivazioni nel mondo del lavoro: oltre 2 mila con contratti a tempo determinato, 570 in apprendistato, oltre 200 a tempo indeterminato, ma anche 2.000 attivazioni di tirocinio”, ha concluso l’assessore.

IL CASO DI DANIELA – Per ragione Lombardia, ha raccontato la propria esperienza Daniela Cristea, 28 anni, assunta già con un contratto di lavoro a tempo indeterminato da Maska, un’azienda cosmetica che ha ben recepito le opportunità previste dalla garanzia giovani. La giovane aveva già avuto precedenti esperienze nel settore cosmetico, ma aveva incontrato una serie di difficoltà ad approdare in un contesto aziendale che le garantisse un contratto solido. Daniela ha ora avuto la possibilità di iniziare un rapporto di lavoro, ha superato il periodo di prova e l’azienda l’ha confermata con un contratto a tempo indeterminato.

Cattura