Bilancio consuntivo 2014

Mercoledì 29 aprile 2015 presso la sala consiliare del Comune di Ardesio si è tenuto il consiglio comunale che ha visto l’approvazione del bilancio consuntivo dell’anno 2014. Pubblichiamo la relazione del sindaco Alberto Bigoni:

Viene presentato in questo Consiglio Comunale del 29 aprile 2015 per l’approvazione il consuntivo relativo all’anno 2014. L’amministrazione comunale giunge quindi al termine del terzo anno solare di esercizio completamente gestito, su cui ha pesato notevolmente l’effetto del rispetto del Patto di Stabilità. L’intervento sul Patto di Stabilità verticale operato dalla Regione Lombardia (circa 181.000 Euro) ha permesso di effettuare interventi in deroga alla normativa, altrimenti non sarebbe stato possibile operare diversamente. Lo spirito di prudenzialità, elemento fondante su cui si è basata la stesura del Bilancio Previsionale 2014 (come del resto è stato fatto negli anni precedenti) che vede questa sera la conferma della maggior parte degli elementi presentati nel Bilancio Consuntivo 2014, si manifesta quindi in tutta la sua efficacia. Il rispetto del Saldo Patto rimarca in tutta evidenza l’oculatezza nella previsione iniziale e nella gestione annuale. L’accesso al credito esterno per il Comune nel 2014 si attesta sulla cifra del 2012 e del 2013 ovvero ad Euro 0, soprattutto per vincoli normativi ma anche per la convinzione che il debito pregresso vada abbattuto e non incrementato. Il 2014 ha visto l’introduzione di ulteriori definizioni della normativa fiscale, confermando la disarmante tendenza degli anni precedenti. Dico questo con cognizione di causa, visto che il numero dei decreti posti in essere dal 2011 ad oggi per quanto concerne le regole di bilancio per i Comuni è pari a 64, uno ogni 15 giorni. I macro saldi di bilancio li deve fissare il Governo, questo è certo, ma su come arrivarci in ogni Comune a decidere devono essere le amministrazioni. Cerchiamo di fare la nostra parte assumendoci le nostre responsabilità ed applicando quelli che sono i criteri che riteniamo più opportuni nonostante le avversità. Vediamo quindi il dettaglio dei numeri per dare la possibilità al Consiglio di valutare il lavoro posto in essere nell’anno solare 2014.

La relazione completa:

Cattura