“A spasso con Luisa” nella Valcanale

Foto di Silvio Calvi
Foto di Silvio Calvi

Un’interessante iniziativa che si svolgerà domenica 24 maggio 2015 nella Valcanale di Ardesio:

TRAPIANTO D’ORGANI ED ESCURSIONI IN MONTAGNA

Info: clicca qui

Progetto: “A spasso con Luisa”

 

Dopo il trapianto d’organo è possibile riprendere con tranquillità l’attività sportiva che è stata abbandonata nel periodo precedente e immediatamente successivo all’intervento. E’ attualmente avviato il programma sperimentale “Trapianto e adesso sport”, promosso dal Ministero della Salute e diffuso nelle varie regioni in forma capillare. Essendo Bergamo una città con forti radici nella montagna, per riavvicinare tutti i pazienti che hanno subito un trapianto d’organo alla pratica sportiva, si propongono percorsi che prevedono l’accesso a cime e rifugi accessibili a tutti, con l’accompagnamento di esperti del CAI di Bergamo. Con la supervisione della USSD Coordinamento prelievo e trapianto di organi e tessuti diretto dal dott. Mariangelo Cossolini, la collaborazione della USC Medicina dello sport diretta dal dott. Giacomo Poggioli, della USSD di Psicologia clinica della AO Papa Giovanni XXIII di Bergamo diretta dalla Dott.ssa Maria Simonetta Spada e dei Centri trapianto di rene, fegato e cuore della AO Papa Giovanni XXIII di Bergamo, si è stilato un programma mirato a ristabilire la confidenza del trapiantato nelle proprie risorse fisiche e a misurare con idonei test i possibili miglioramenti nelle condizioni fisiche e del benessere psicofisico. Si procederà alle necessarie verifiche preliminari sia per certificare l’idoneità del paziente allo sforzo che per poter valutare anche in termini quantitativi l’eventuale beneficio. Il programma è pensato come libero e volontario, grazie alla disponibilità dei medici.

Gruppi di partecipanti. I partecipanti verranno assegnati a tre gruppi omogenei per l’attività e la valutazione con i seguenti criteri indicativi:

  • trapiantati senza esperienza di montagna;
  • trapiantati con esperienza di montagna ma che non l’hanno ancora ripresa;
  • trapiantati che hanno ripreso l’attività in montagna.

Le attività saranno quindi differenziate secondo il gruppo di appartenenza in modo da poter valutare se vi sono significative differenze.

Programma di escursioni. Il programma, da effettuare nelle Alpi Orobiche da aprile a giugno 2015, prevede escursioni che nella stessa giornata abbiano caratteri idonei per i vari gruppi, scegliendo percorsi facili (per i primi due gruppi) e più impegnativi per il terzo, tutti a breve distanza da Bergamo.

DATE DELLE ESCURSIONI (sono previste ogni due settimane, alla domenica, e una breve descrizione dell’escursione vi verrà inviata prima di ogni uscita)
o 12 APRILE: Pizzo Formico e rifugio Parafulmine;
o 26 APRILE: Canto Alto da Olera;
o 10 MAGGIO: rifugio Gherardi e monte Sodadura
o 24 MAGGIO: Rifugio Alpe Corte e Passo Branchino;
o 7 GIUGNO: Baita Golla;
o 21 GIUGNO: Rifugio Albani;
o 27 E 28 GIUGNO: Escursione finale con pernottamento al rifugio Laghi Gemelli.

In caso di previsioni meteo infami, l’escursione non avrà luogo.

I costi di trasporto sono a carico dei singoli, mentre per gli esami medici eventuali viene utilizzato il servizio pubblico dell’ospedale e della medicina dello sport. La partecipazione è aperta anche a parenti , amici e personale sanitario. Per informazioni e scheda di adesione rivolgersi presso:

  • CUP di Torre 4: Gastroenterologia e Pneumologia
  • CUP di Torre 5: Cardiologia
  • CUP di Torre 6 : Nefrologia
  • Oppure scrivere a: silviocalvi@tin.it // giannyalfieri@hotmail.it