Consiglio comunale del 28 luglio 2015: gli equilibri di bilancio

Dalla relazione del Sindaco per gli equilibri di Bilancio:

Nel 2014, il Consiglio Comunale di Ardesio ha approvato gli equilibri di bilancio in data 01/10/2014. Nel 2015, invece, siamo a fine luglio. La schizofrenia normativa si evidenzia tutta in queste date: pretendere che vi siano grosse variazioni rispetto ad un bilancio previsionale approvato da poche settimane è pura utopia, motivo per cui tutti si attendeva un rinvio della scadenza degli equilibri di almeno qualche mese. Non essendo ad oggi pervenuto tale rinvio, dobbiamo necessariamente affrontante la questione in Assemblea per rispettare la normativa, ma non senza un accenno polemico. E’ noto, infatti, che predisporre il materiale per un consiglio con un punto così rilevante come gli equilibri obblighi l’amministrazione e gli uffici a bloccare ogni attività per poter redigere i documenti necessari, sottraendo ore preziosissime ad altri lavori. Vorrei inoltre ricordare che il DUP sarà da approvare entro il mese di ottobre. A decorrere dal 2014, infatti, in attuazione del D.LGS. 118/2011 contenente i principi in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni e degli Enti locali, nonché del DPCM del 28/12/2011, l’Ente dovrà predisporre il nuovo documento contabile denominato Documento unico di Programmazione (DUP), che sostituisce la Relazione Previsionale e Programmatica. Il DUP è lo strumento di collegamento tra il livello della programmazione strategica ed operativa e quello di programmazione esecutiva contenuto nel Piano esecutivo di gestione (PEG), capace di favorire il buon governo dell’amministrazione pubblica. In altre parole, un altro adempimento che necessita della dovuta attenzione.
Ad ogni modo, gli equilibri di bilancio che vengono sottoposti all’approvazione del Consiglio Comunale sono in linea con le previsioni ed evidenziano un bilancio che sostanzialmente tende al pareggio. Gli obiettivi, quindi, stabiliti con la relazione previsionale si stanno raggiungendo. Le analisi delle cifre che emergono anche dalla relazione del servizio finanziario e contabile ai fini della salvaguardia degli equilibri di bilancio, permettono ed impongono una serie di riflessioni che è necessario fare anche per cercare di capire quali potrebbero essere gli scenari che questa amministrazione dovrà affrontare rispetto ai mesi futuri. Le preoccupazioni dei Comuni e delle associazioni che li rappresentano, ANCI in primis, sono comunque costanti. In tal senso, sono di fondamentale importanza le segnalazioni che Anci costantemente segnala al Governo.

Continua qui:

Cattura