Sogno o son desktop?

Desktop_00001Sul numero di Araberara uscito venerdì 20 novembre 2015 nelle edicole, c’è un’incredibile perla di Masserini da Gazzaniga: mi da dell’incapace e dell’incompetente per presunti ritardi sul Thor, dichiarando che nel 2013 erano ad un passo dal farlo partire loro della vecchia Giunta di Comunità Montana Valle Seriana. “Sogno o son desktop” (cit. Elio e le Storie Tese) è stata la reazione del sottoscritto. Opinioni, dichiarazioni, quelle di Masserini; i fatti, però, sono scanditi dalla presentazione dei progetti e dicono qualcosa di molto diverso. Lo si evince chiaramente dalla cronostoria delle attività:

  1. VECCHIA GIUNTA: l’idea di “Thor” nasce intorno al 2011/2012;
  2. VECCHIA GIUNTA: dopo circa due anni, ad ottobre 2013 avviene la consegna del primo progetto preliminare con Alzano e Leffe come sale operative locali e utilizzo di un sistema di trasmissione con ponti radio proprietari;
  3. VECCHIA GIUNTA: nell’aprile 2014 è stato presentato presso la Comunità Montana il progetto definitivo dove erano previste le sale operative presso le sedi di Nembro e Clusone;
  4. VECCHIA GIUNTA: nel giugno 2014 la Questura offre la disponibilità ad utilizzare i suoi locali per la sala di regia. Ne consegue una revisione generale del progetto, anche per la successiva opportunità concessa a “Thor” di accedere al sistema SCNTT, ottenuta formalmente nell’agosto 2014;
  5. ATTUALE GIUNTA: la nostra Giunta si insedia nel settembre del 2014, ereditando quindi un progetto preliminare;
  6. ATTUALE GIUNTA: due mesi dopo, nel dicembre 2014 abbiamo approvato il progetto definitivo che rivede il progetto preliminare iniziale, completandolo ed inserendo elementi di innovazione legati alle telecamere di contesto, all’uso di reti VPN crittografate e l’inserimento dell’app di segnalazione;
  7. ATTUALE GIUNTA: l’assemblea di CM del 22 dicembre 2014 viene approvata la Convenzione di gestione del sistema “Thor” e viene chiesto a tutti i 38 Comuni di aderire alla stessa entro il mese di marzo 2015 (ricordiamo la polemica dell’adesione);
  8. ATTUALE GIUNTA: nel maggio 2015 abbiamo approvato il progetto esecutivo ove, su richiesta dei Carabinieri, si inserisce l’installazione di n.4 telecamere con visualizzazione in continuo c/o la Questura. Viene inoltre implementato progettualmente il collegamento in fibra ottica alla Questura;
  9. ATTUALE GIUNTA: nell’assemblea di CM del luglio 2015 è stata illustrata la tempistica che prevede il taglio del nastro nel mese di gennaio 2016;
  10. ATTUALE GIUNTA: la gara per le telecamere e l’infrastruttura è stata chiusa nell’ottobre 2015;
  11. ATTUALE GIUNTA: la gara per la sala di controllo uscirà nel mese di novembre 2015.
  12. ATTUALE GIUNTA: termine lavori prevista nel gennaio 2016 con attivazione dei presidi e relativo start-up del sistema.

Quindi nel 2013 cosa c’era? Un’idea, punto, peraltro completamente rivista di li a pochissimi mesi. Il resto sono solo chiacchere da bar. Noi abbiamo fatto il “lavoro sporco”, incontrato decine di volte i tecnici, la Questura e la Prefettura per chiudere i passaggi autorizzativi che erano ad un livello molto approssimativo (l’ok definitivo della Prefettura arriva nell’aprile 2015) quando abbiamo ereditato la documentazione dai nostri predecessori.  Per chi ha qualche minuto in più, evidenzio le dichiarazioni rilasciate dalla Giunta precedente a L’Eco di Bergamo, dal dicembre 2013 al settembre 2014, come dicevo data di insediamento della nostra Giunta:

Ci si aspetterebbe un’onestà intellettuale di gran lunga superiore da parte di amministratori di lungo corso come Masserini, a quella mostrata in questo episodio. Attendiamo tutti che il sistema di lettura targhe e di videosorveglianza entri in funzione il prima possibile, le sterili polemiche non aiutano di certo a prevenire i furti o ad aumentare la percezione di sicurezza del nostro territorio.

Il presidente della Cm Valle Seriana, Alberto Bigoni