Dal sito de l’Eco di Bergamo:

Enti locali, 16 bergamaschi tra i più veloci nei pagamenti // I dati del ministero delle Finanze: sono 15 Comuni e una Comunità montana tra i primi 300. Ci sono 16 enti bergamaschi tra quelli che il ministero dell’Economia definisce virtuosi, con particolare riferimento ai tempi di pagamento delle fatture entro 30 giorni dalla data di emissione, con alcune eccezioni che consentono il pagamento entro 60 giorni. I dati pubblicati sono relativi al periodo tra l’1 luglio 2014 e il 31 ottobre 2015. Le fatture elettroniche sono obbligatorie nei confronti della pubblica amministrazione centrale dal 6 giugno 2014 e per tutti gli altri enti pubblici dal 31 marzo 2015. La piattaforma di monitoraggio dei crediti commerciali registra il totale delle fatture trasmesse alle pubbliche amministrazioni, ma recepisce anche le informazioni sui pagamenti effettuati. Per arrivare ai 300 enti pubblici più virtuosi sono stati presi in considerazione solo quelli con un numero di fatture ricevute superiore a 1.000 e un importo complessivo superiore a 1 milione di euro. In questo caso sono state prese in considerazione non soltanto quelle elettroniche ma anche le fatture tradizionali registrate spontaneamente dagli enti sulla piattaforma per il monitoraggio dei crediti commerciali. A livello nazionale l’attesa media per vedere onorata una fattura è di 100 giorni, più del triplo rispetto ai 30 giorni fissati per legge. Il Comune più virtuoso è Zogno: 99% di fatture pagate con un tempo medio ponderato di 23 giorni: è in 12ª posizione. Tre posti dietro c’è Antegnate: 99% in 18 giorni (con un importo maggiore però). La Comunità montana dei laghi bergamaschi è 54ª, Albino 59°, Ciserano 61°, Capriate 63°. Poi Ardesio alla 72ª posizione e Scanzorosciate all’83ª, Calusco d’Adda 87ª, Nembro 113ª, Ponte San Pietro 120ª e Brembate Sopra al 172° posto. Treviolo è invece al 220° posto, Zanica al 257°, Rogno al 278° e Trescore Balneario al 297°.

Foto Luca Armanni - Cai Bergamo
Foto Luca Armanni – Cai Bergamo