Il Bilancio Previsionale 2016-2018 dell’Unione

Giovedì 7 aprile presso la sede di Ardesio dell’Unione di Comuni lombarda “Asta del Serio” si è tenuta l’assemblea con la quale è stato approvato il bilancio previsionale 2016-2018. A partire dalla data del 1 luglio 2016 avverrà un sostanziale trasferimento di risorse economiche dai bilanci dei tre Comuni (Ardesio, Villa d’Ogna e Piario) verso il bilancio dell’Unione. Quest’ultima avrà quindi l’onore e l’onere di organizzare e gestire appalti (tramite la Centrale Unica di Committenza, se necessaria), servizi e prestazioni varie per i “soci” della stessa, ovvero i tre enti comunali. Per far capire meglio di cosa si tratta, basti pensare che il cedolino paga del mese di luglio dei 27 dipendenti dell’Unione verrà saldato dall’Unione e non dai Comuni. Cosa cambia per i cittadini? Fino a quando gli uffici resteranno separati, assolutamente nulla, ma vi saranno margini sostanziali per il raggiungimento di economie per l’erogazione di servizi efficienti ed efficaci che l’Unione persegue fin dalle sue prime battute. Ad ogni modo, per meglio inquadrare i risvolti pratici ed operativi, nelle prossime settimane verranno organizzate delle serate pubbliche per la cittadinanza con le quali verrà illustrato il lavoro sin qui svolto e le ripercussioni future. Le date verranno comunicate appena disponibili.

Il presidente dell’Unione e sindaco di Ardesio, Alberto Bigoni


Materiale

  1. La relazione al bilancio presentata giovedì 7 aprile:
    Cattura
  2. Il sito dell’Unione di Comuni lombarda “Asta del Serio”: www.unioneastadelserio.gov.it