Alessia Gavazzeni presenta il lavoro sul Turismo Religioso

Articolo pubblicato su Valseriana News relativo alla serata di presentazione del lavoro di Alessia Gavazzeni sul progetto di rilancio del Turismo Religioso:

– ARDESIO – “La funzione turistica ad Ardesio in alta Valle Seriana tra mercato e volontariato”: è questo il tema trattato nella tesi di laurea magistrale di una giovane studentessa bergamasca di Barzana, Alessia Gavazzeni, che per un anno ha analizzato il contesto turistico del paese dell’alta Valle Seriana, arrivando a laurearsi con 110 lo scorso marzo. Un lavoro importante, voluto dalla Pro Loco locale in collaborazione con il consiglio pastorale e l’amministrazione comunale, finanziato con una borsa di studio presentato ieri sera proprio ad Ardesio nel teatro dell’oratorio alla presenza degli amministratori locali e del Rettore dell’Ateneo bergamasco Remo Morzenti Pellegrini. Il progetto nasce da una riflessione sul turismo religioso, dovuto alla presenza del Santuario della Madonna delle Grazie che si festeggia ogni anno a giungo e che attira pellegrini da tutta la provincia e non solo: da qui Alessia ha sviluppato un’analisi dell’offerta turistica presente ad Ardesio sia in ambito culturale, gastronomico, ludico e naturalistico. Questa tesi ha permesso di capire, attraverso la raccolta dati degli archivi e attraverso le interviste condotte in loco dalla stessa studentessa, le caratteristiche del turista tipo che raggiunge Ardesio per studiare le strategie per il futuro. “L’obiettivo – spiega Alessia – è stato quello di creare un circuito turistico dando delle linee guida per il futuro. Punto d’unione è la Pro Loco che, con i suoi numerosi volontari, è già un elemento fondamentale per la comunità”. Il rilancio è stato dunque ipotizzato a partire dal Santuario e dal turismo religioso creando pacchetti ad hoc in modo che il turista venga a conoscenza dei numerosi motivi per cui restare ad Ardesio uno o più giorni: dal Museo Meta, alle escursioni ai piedi delle Orobie fino ai numerosi eventi organizzati durante tutto il corso dell’anno. “Sono molte le possibilità offerte da Ardesio e più ampiamente dall’alta Val Seriana – conclude Alessia – e l’accoglienza non è da meno: io stesso mi sono trovata molto bene in questo anno e sicuramente anche i turisti non resteranno delusi”.

Il saluto del sindaco, Alberto Bigoni, nella serata del Turismo Religioso (foto ViviArdesio)
Il saluto del sindaco, Alberto Bigoni, nella serata del Turismo Religioso (foto ViviArdesio)

L’articolo di MyValley.it: «Il motore del turismo ad Ardesio? La Pro loco», a firma di Nicola Andreoletti.