Dei costi della politica ardesiana: l’approfondimento

Negli scorsi giorni, il candidato a sindaco della lista Lega Nord, Caccia, ha rilasciato delle dichiarazioni circa le indennità di carica e, più in generale, sui costi della politica ardesiana. La risposta del sindaco di Ardesio in carica, Alberto Bigoni, non si fa attendere, eccola:

Come spesso è accaduto in questi anni, alle dichiarazioni fantasiose di Caccia non seguono i dati oggettivi. Anche in questo caso, si ripete la situazione e lo certifichiamo evidenziando un estratto sintomatico del Bilancio Previsionale 2016 dell’Unione, nella specifica sezione dove vengono indicate le indennità di carica, di presenza e di rimborso:

Cattura

Tutte voci ad Euro 0, come volevasi dimostrare. A questo punto, per completezza di informazione, riteniamo sia il caso di esporre questo foglio di Excel comprendente indennità, rimborsi chilometrici e rimborsi telefonici, che mette a confronto 7 anni di amministrazione leghista (dal 2002 al 2008) con 7 anni di amministrazione di “Ardesio Unita”. Si evidenzia come l’anno 2010 e 2011 includano in quota parte le indennità percepite dal Commissario straordinario che per 6 mesi ha guidato il Comune:

spese_politica_14_anni_03

Oltre 220.000 Euro in meno in 7 anni: dobbiamo aggiungere altro? Ai cittadini l’ultima parola.