Non ci sono i soldi per la pulizia delle strade nel bilancio comunale“, questo dichiara il sindaco Caccia in un’intervista rilasciata ad Antenna2, lasciando intendere che chi ha predisposto tale bilancio, ovvero la scorsa maggioranza di Ardesio Unita, non l’abbia inserita. Serve un chiarimento: le risorse necessarie alla copertura del 100% delle necessità del Comune non sono mai state predisposte al momento dell’approvazione del bilancio previsionale, tipicamente intorno a marzo/aprile negli ultimi 5 anni, ma si procedeva a modifiche puntuali e precise nel corso dell’anno in base alle necessità e, soprattutto, delle possibilità derivanti dalle entrate: stava poi agli amministratori dare le priorità di intervento. Non se ne è mai accorto, Caccia? Si sarà anche perso, allora, un passaggio in Consiglio Comunale di qualche mese fa dove l’assessore all’ambiente Matteo Zanoletti dichiarava che nel corso del 2016 si sarebbe adeguato il contratto di affidamento a società esterne per la pulizia delle caditoie (per esempio Uniacque che si è resa disponibile) e/o di integrazione del contratto di igiene ambientale, attualmente affidato alla società G.Eco, per il servizio di spazzamento strade.

Un’altra bufala da inserire nell’elenco, quindi.

Le parole di Caccia dal telegiornale di Antenna2 del 9 luglio 2016 (dal minuto 11 e 30 secondi circa):


Immagine in evidenza articolo: By GeorgHH (Own work (Own photo)) [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html), CC-BY-SA-3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/) or CC BY-SA 2.5-2.0-1.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5-2.0-1.0)], via Wikimedia Commons