Consiglio del 17/11/2016: mozione, interpellanza e turismo religioso

Nel corso del consiglio comunale del 17 novembre 2016, sono state discusse la “Mozione per l’adozione di un regolamento sul gioco d’azzardo” (presentata l’8 settembre) e l’interpellanza per la partecipazione al bando di Regione Lombardia “ASSET: ACCORDI PER LO SVILUPPO SOCIO ECONOMICO DEI TERRITORI MONTANI”.

Il primo punto, presentato in consiglio dal capogruppo di minoranza Simone Bergamini, è stato ritirato con voto unanime perchè uno dei pilastri su cui poggiava l’impianto della stessa, l’ordinanza e il regolamento che il Comune di Bergamo ha adottato per le medesime finalità nei mesi scorsi, è stato oggetto di un ricorso. Recentemente, infatti, la categoria dei tabaccai è ricorsa contro la decisione del Comune di Bergamo di adottare quella ordinanza, quindi si è ritenuto utile attendere l’esito della controversia onde evitare di esporre il nostro Comune alla stessa sorte. Resta comunque altissima l’attenzione dell’intero consiglio ardesiano sul tema: lo stesso Bergamini ha infatti sottolineato che la mozione verrà ripresentata nel momento in cui vi saranno sviluppi significativi nella vicenda, visto che la piaga del gioco d’azzardo va sicuramente affrontata in tempi brevi.

Per quanto concerne l’interpellanza presentata da Alberto Bigoni, si è conclusa con la presa d’atto dello stesso dell’avvenuta attivazione dell’amministrazione nei confronti del tema oggetto del documento, il bando regionale. Il sindaco ha infatti illustrato le prime attività sul bando, parlando di riunioni informative presso la sede territoriale di Bergamo di Regione Lombardia e delle discussioni al tavolo del Distretto del Commercio in relazione al medesimo bando.

Il consiglio comunale aveva poi all’ordine del giorno una variazione di bilancio che ha visto il voto unamine del consiglio, in relazione al fatto che era presente nella stesso uno stanziamento di Euro 15.000 per le attività dell’ufficio turistico di cui si è parlato negli scorsi mesi.