La mobilitazione, mediatica e non, messa in atto per sollecitare Regione Lombardia e Ministero della Salute per mantenere aperto il punto nascite di Piario sta cominciando a dare qualche frutto. La certezza, però, non è ancora arrivataAllo stato attuale, il presidio convocato fuori l’Ospedale per sabato 17 dicembre alle ore 10.00 resta confermato.


L’amministrazione comunale di Piario, inoltre, ha attivato una raccolta firme sulla piattaforma Change.org, avente come destinatari il Governatore Regione Lombardia Roberto Maroni, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e l’assessore al Welfare Regione Lombardia Giulio Gallera, avente il seguente testo:

L’ospedale Locatelli di Piario tutela la salute dei cittadini di un vasto territorio, orograficamente difficile composto da oltre 30 comuni e circa 50.000 abitanti. Regione Lombardia, a seguito di parere tecnico dell’apposita commissione ministeriale, ha comunicato che il punto nascite presso l’ospedale di Piario dovrà essere chiuso nonostante abbia il potere di decisione definitiva in merito. Con questa petizione intendiamo unire le forze di tutti i territori interessati al fine di sensibilizzare la Regione Lombardia ed il Ministero della Salute affinché concedano la deroga a questa chiusura, considerando i pesanti problemi di viabilità dovuti alle difficili condizioni orografiche del territorio ed alla riconosciuta qualità del reparto dimostrata negli anni di attività. Non è possibile pensare di tutelare la salute delle mamme e dei neonati rischiando seriamente di amentare il numero di parti in automobile!

Firmate senza indugio, anche se avete già firmato altre raccolte firme, questa è quella ufficiale dell’amministrazione di Piario: facciamoci sentire e non mancate sabato mattina al presidio!

FIRMA!