Il ruolo della minoranza: prima la stampa e poi il consiglio?

Photo by JESHOOTS.COM on Unsplash

La stampa fa il suo lavoro: ha una notizia e la pubblica. Fin qui, niente di strano.

Il sindaco convoca i consigli comunali attenendosi alle modalità previste dal regolamento e statuto comunale. La convocazione può essere a carattere urgente ed i consiglieri possono essere avvisati poche ore prima della seduta. Anche qui, nulla di particolarmente fuori dalla norma.

In data 13 febbraio, però, il sindaco di Ardesio ha convocato un consiglio per la sera dopo, quindi urgente, per un punto che era stato comunicato alla stampa la settimana prima evidenziando palesemente il carattere non urgente.

Questo non è per niente normale, anzi, denota una considerazione del consiglio comunale pari a zero da parte del primo cittadino, quantomeno secondaria rispetto al ruolo delle testate giornalistiche.

Il gruppo di opposizione “Ardesio Unita” ha quindi ritenuto opportuno di non presenziare al consiglio del 14 febbraio e di presentare una interpellanza al sindaco con la quale chiedere allo stesso “…la posizione del sindaco circa il ruolo del consiglio comunale e della minoranza visto che si desume dall’episodio che la stampa assuma una posizione prioritaria rispetto ai componenti del consiglio comunale, fino a prova contraria organo primario nella gestione dell’Ente“.

Qui il testo della interpellanza.

Ardesio Unita